venerdì 21 aprile 2017

FURTI, OMICIDI: L'ITALIA E' MENO SICURA?



Furti, rapine, omicidi. Il continuo accento posto dai media sui fatti di cronaca, il sentimento comune e anche la percezione di una maggiore aggressività presente nel vivere quotidiano, lasciano supporre che in Italia, anno dopo anno, violenza e criminalità siano in aumento. 



OMICIDI IN NETTO CALO -   Le statistiche, invece, ci raccontano il contrario. Partendo proprio dall’atto di violenza più efferato: l’omicidio. Una casistica che è diminuita drasticamente nel corso degli anni. I quasi 2000 omicidi del 1991, anno da record negativo caratterizzato da un’intensa attività criminale delle mafie, sono un lontano ricordo. Da allora gli omicidi sono, quasi, costantemente in calo, come mostrano anche i numeri degli ultimi anni: dai 627 omicidi del 2007 siamo passati ai 469 del 2015. Un dato che fa dell’Italia, almeno da questo punto di vista, IL PAESE PIU’ SICURO D’EUROPA.